mercoledì 18 gennaio 2017

La Terra di Mezzo raddoppia!

Da sempre ci sono piaciute le sfide, questo è risaputo e La Terra di Mezzo ne è testimonianza. Ricordate? In versione Don Chisciotte affrontammo enormi mulini a vento, i più ci davano sconfitti, vinti, ed invece la storia ha preso tutt'altra piega. Sacrifici, impegno, lavoro, fatica, tutto è stato ripagato a fronte di una vasta clientela che nemmeno noi credevamo di raggiungere. Sì, è vero, stiamo provando soddisfazione e tutto ciò riesce a spronarci nel "fare sempre meglio", "nel dare sempre più". La Terra di Mezzo è un locale in movimento, dinamico ed infatti la prossima settimana "La sala dei rioni" cambierà aspetto, sarà sottoposta ad un lifting essenziale. "Mai retrocedere!" Mantenere sempre e comunque un certo tipo di stile, stile "Terra di Mezzo", questo è il nostro verbo. Ma non finisce qui...
...  Qual'è la notizia? Siamo sinceri, volevamo tenerlo nascosto, ma le voci girano, anche in maniera sbagliata ed allora preferiamo essere noi a comunicarlo: La Terra di Mezzo aprirà un nuovo locale nella piazza principale del nostro fantastico paese dando così vita a "La Terra di Mezzo 2". I nostri confini si allargano, ci rimetteremo in gioco un' altra volta, presentandoci dinanzi ad una nuova sfida interessante, avvincente, coinvolgente. Lo sappiamo, non sarà per niente facile, scontato, ma a noi piace così.      

lunedì 9 gennaio 2017

0-4 e sempre più soli in vetta alla classifica


Che questa sarebbe stata una stagione straordinaria lo sapevamo, inutile nasconderci dietro un dito. Tuttavia "nel calcio non si sa mai come vanno le cose", meglio essere un po' scaramantici e restare con i piedi per terra, pertanto "non cantiamo ancora vittoria" e godiamoci quello che di straordinario stanno facendo i nostri ragazzi per i campi della Toscana. Il 2017 si apre nei migliore dei modi con una vittoria esterna ad Altopascio (0-4) confermando una volta di più che il Gorfigliano c'è.
Gorfigliano "rullo compressore".
15 giornate, zero sconfitte, miglior difesa del campionato (solamente sei le reti subite), miglior differenza reti (più 17), miglior Media Inglese (più 4), Sono sei i punti di vantaggio sulla seconda Marginone. Domenica prossima altra trasferta difficile contro l'Atletico Lucca, dove i ragazzi cercheranno di mantenere la loro imbattibilità.

martedì 3 gennaio 2017

La Befana

"Ecco,ecco la Befana, non è quella degli altri anni; ha mutato vesti e panni, cotoncini e pura lana. Donne, donne la Befana. E se nulla ci darete pregheren per le faine..."

E' così che la ricordiamo noi, la strofa che ci accompagnava dinanzi alle porte delle case gorfiglianesi quando girovagavamo in cerca di qualche caramella, dolce, biscotto, sostenendo sottobraccio un nostro amico travestito da vecchietta, con un'enorme gobba artificiale sulla schiena e con in mano un bastone usurato. Non abbiamo mai capito che cosa significasse la parola "cotoncini", anche perché questa, come crediamo noi, era solamente una delle tante versioni del canto alla Befana. Era un giorno particolare, di gran festa nel nostro Gorfigliano, dove "sfilavano" diverse Befane: c'era quella dei bimbi culiceti, quella dei bagnaioli, e per non farsi mancare niente, anche quella che noi chiamavamo "Dei Grandi", solitamente accompagnata dal Miccio (asino) del Fernà e dalla banda musicale. Erano per noi, ci riferiamo alla nostra generazione, quella degli anni '70, finiti i tempi in cui, come ci raccontavano i nostri genitori o i nostri nonni, in cui la Befana regalava arance, qualche giocattolo fatto in legno lavorato a mano con massima precisione e abilità nelle notti invernali proprio da qualche componente della famiglia, e dove doveva essere messo fuori dall'uscio un piccolo fascio di fieno per poter dar da mangiare al "miccio" affamato che accompagnava la "vecchia signora". A noi, generazione "moderna" la Befana distribuiva regali grandiosi: trenini elettrici, biciclette, fucili ad aria compressa, bambole parlanti, robot, insomma ogni sorta di giocattolo che in passato (ci riferiamo sempre al tempo dei nostri genitori e nonni) appartenevano ai bimbi delle famiglie benestanti, infatti ai bimbi "privilegiati" la Befana non regalava manufatti in legno o frutta di stagione, ma addirittura veri e propri soldatini di piombo, o bambole con vestiti "pomposi" comperate chissà in quale negozio. Ricordiamo con gioia, rifacendoci sempre alla nostra generazione, che a quell'epoca, nel nostro Gorfigliano, non vi era traccia di Babbo Natale, se non nelle pubblicità della Coca Cola in televisione, o in qualche racconto sul libro di scuola. Per noi era quella donna gobba, brutta, ma tanto buona che chissà il perché distribuiva regali, a renderci felici. La Befana, ricatto costante dei nostri genitori nell'arco di tutto l'anno, dove magari per tenerci buoni ci dicevano: "Se non ti comporti bene, questa volta la Befana ti porterà un sacco di carbone invece dei regali". Davvero un peccato che questa simpatica signora sia stata sostituita definitivamente da un personaggio che non appartiene in alcuna maniera alla nostra cultura, che non ha nessun legame tangibile con quello che è il nostro essere. Si dice che la tradizione dell'Epifania, nella nostra terra, sia addirittura riconducibile al 1400 (fonte dal Blog di Paolo Marzi), ed è veramente triste, quando spiegando ai nostri figli di che cosa era per noi questa ricorrenza, vederli assolutamente disinteressati all'argomento, annoiarsi, non prendere in considerazione quella canzoncina che noi cantavamo fuori dalla porta di ogni casa, fino allo sfinimento.

"Ecco,ecco la Befana, non è quella degli altri anni; ha mutato vesti e panni, cotoncini e pura lana. Donne, donne la Befana. E se nulla ci darete pregheren per le faine..."

mercoledì 28 dicembre 2016

Video il Nataleccio

Felpe del Trail delle Apuane

Finalmente sono disponibili! Sì, le magnifiche felpe del Trail delle Apuane entrano in "produzione" e sono pronte per essere indossate. Calde, morbide, colorate, riescono a dare un tocco di stile unico. Acquistarle è semplice, basta inviare una mail all'indirizzo: info@traildelleapuane.com dove riceverete tutte le informazioni che richiedete.